Informativa sull'uso dei cookie

Il sito web http://www.lungomontepisano5stelle.it/ utilizza cookie e tecnologie simili per garantire il corretto funzionamento delle procedure e migliorare l'esperienza di uso delle applicazioni online. Il presente documento fornisce informazioni dettagliate sull'uso dei cookie e di tecnologie similari, su come sono utilizzati da Paolo Landi e su come gestirli.

 

Meetup Lungomonte Pisano 5 Stelle Cittadini attivi e idee in MoVimento di Bientina - Buti - Calci - Vicopisano
FacebookRSS FeedGuarda i video sul nostro canale YouTube!

Lettera aperta del portavoce M5S Paolo Landi all'assessore Ferrucci sul bilancio di prvisione 2015

lettera aperta

 

Riceviamo e pubblichiamo la lettera aperta, inviata dal portavoce consigliere del MoVimento 5 Stelle Paolo Landi all'assessore con delega al bilancio (e vicesindaco) del Comune di Vicopisano in merito al bilancio preventivo 2015.


 

All’Assessore con delega al Bilancio del Comune di Vicopisano Matteo Ferrucci

e P.C.

Alla Giunta del Comune di Vicopisano

Ai Cittadini del Comune di Vicopisano

Alla stampa

 

Oggetto: Lettera aperta all’Assessore al Bilancio del Comune di Vicopisano Matteo Ferrucci in merito all’approvazione del Bilancio preventivo 2015.

 

Egregio Assessore Ferrucci,

resto colpito da quanto di recente dichiarato da Lei alla stampa nei confronti del lavoro svolto dal nostro gruppo consiliare a proposito del Bilancio del Comune di Vicopisano. Ci accusa di non essere costruttivi e di produrre critiche sterili ma è evidente come non abbia preso neanche in considerazione, senza un giustificato motivo, il nostro contributo e le nostre proposte per la redazione del Bilancio preventivo 2015. Tanto è vero che la redazione dello stesso è avvenuta senza il coinvolgimento delle minoranze, alle quali è stato illustrato solamente una settimana prima in commissione quando tutto era già pronto e “confezionato” e la data del Consiglio Comunale era già fissata, avendo pochi giorni di tempo per studiare la corposa documentazione allegata. Così come le nostre proposte effettuate in commissione, non sono neanche state minimamente considerate quelle dei cittadini avanzate nei due incontri pubblici effettuati pochi giorni prima, che sono servite a nostro avviso unicamente a “mettere le mani avanti” e motivare le vostre scelte già prese.

La dimostrazione della mancata pluralità e partecipazione la troviamo nelle Sue dichiarazioni: se effettivamente sono stati effettuati numerosi incontri con le realtà del territorio, noi non ne eravamo assolutamente al corrente, e quindi Le suggerisco per il futuro di comunicarcelo preventivamente, ci inviti e ci renda partecipi, per dare la possibilità a tutti i portavoce dei cittadini di essere presenti, o meglio ancora rendiamo pubblici tali incontri. Allargare la platea dei partecipanti non potrà che portare un beneficio al nostro lavoro in quanto i cittadini sono propositivi e dobbiamo fare tesoro delle loro idee.

Forse Assessore, non si è ancora reso conto che da un anno in consiglio non ci sono più solamente opposizioni accondiscendi o puramente polemiche alle quali siete stati sempre abituati: quella del MoVimento 5 Stelle è una opposizione di controllo e propositiva, che sente fortemente la responsabilità della sua funzione e del ruolo di garanzia per l’operato dell’amministrazione nei confronti di tutti i Cittadini. Per questo abbiamo portato avanti diverse proposte e progetti per il nostro territorio, di fronte alle quali però la Giunta è rimasta sorda. Elenco brevemente le principali:

  • Realizzazione del portale www.bilanciovico.it per rendere facilmente accessibile al cittadino la lettura del bilancio comunale, nel rispetto di quella trasparenza da tutti auspicata. Strumento che abbiamo creato volontariamente e messo a disposizione gratuitamente affinché potesse essere utilizzato ufficialmente dal Comune, ma per il quale ad oggi non abbiamo avuto alcun riscontro concreto;
  • Adozione di forti sgravi fiscali per le nuove attività, per dare possibilità ai giovani ed attirare investimenti nel nostro territorio, ma anche qui vi siete limitati ad uno sconto sulla COSAP per i primi anni, della quale però non tutti gli esercizi possono beneficiare;
  • Introduzione di sgravi fiscali (ad esempio come ha fatto il Comune di S. Maria a Monte con il nuovo regolamento TARI) per gli esercenti che rimuovono le slot machines dai loro locali, per combattere concretamente la loro diffusione sul territorio comunale ed il fenomeno del gioco d’azzardo patologico;
  • Lasciare invariata almeno l’aliquota IRPEF della fascia di reddito più bassa (fino a 15.000 euro) visto il rialzo di tutte le aliquote e delle tariffe per i servizi comunali;

L’ultima di queste proposte, non è stata presa in considerazione in sede di consiglio benché generasse (secondo i calcoli effettuati con i dati a nostra disposizione) una variazione minima del gettito totale per il comune: questo è avvenuto non per questioni di fattibilità, ma perché non c’era tempo di effettuare tale variazione ed avere il parere dagli uffici. Questo è il risultato di arrivare sempre a dover discutere argomenti importanti come il Bilancio ai limiti delle scadenze di legge, insieme a molti altri argomenti: ciò, oltre ad essere a nostro avviso un sintomo di scarsa organizzazione e debolezza, non permette di lavorare correttamente e valutare le varie proposte nel merito.

Da quando il MoVimento 5 Stelle è presente in Consiglio Comunale, abbiamo più volte sottolineato tutte le maggiori criticità che abbiamo riscontrato, che sono state esposte anche da altri membri dell’opposizione, e sulle quali si dovrebbe lavorare per poter recuperare una parte di risorse da utilizzare per lo sviluppo del territorio: in primis ridurre lo spreco sul parco termale per trasformarlo gradualmente in risorsa attiva, ricontrattare il servizio con Geofor per i rifiuti, ricontrattare il servizio di affidamento dell’asilo nido comunale riparametrando almeno il contributo ai bambini effettivamente iscritti.

Quello su cui non concordiamo, sono le strategie del Comune che non promuovono nessuna iniziativa per lo sviluppo del territorio, sia dal punto di vista economico sia dal punto di vista turistico e questo oramai da diversi anni, portando ad una desertificazione delle attività commerciali e manifatturiere, con una disoccupazione giovanile alle stelle. Infatti, sebbene apprezziamo lo sforzo e la volontà dell’amministrazione di andare nella direzione di uno sviluppo turistico-ricettivo e di valorizzazione del nostro patrimonio artistico ed ambientale, riteniamo che le risorse messe in campo siano assolutamente modeste. Occorre a nostro avviso rivedere gli sprechi di risorse, importantissime in questo periodo storico, per decine e centinaia di migliaia di euro come abbiamo evidenziato, utilizzandole in parte per andare purtroppo a coprire le minori entrate da parte dello stato ed i mancati pagamenti, ed in parte per sostenere le attività di sviluppo, in quanto, anni di mancata semina hanno portato ad avere un terreno arido. Ma il terreno è fertile e se lavorato correttamente ha delle buone prospettive di sviluppo.

Le ricordo inoltre, che il nostro gruppo consiliare, sin dall’insediamento ha cercato di comunicare con i cittadini tramite i canali istituzionali del Comune, ma questo ci viene impedito dalla Giunta che utilizza sia il sito web, sia il giornalino informativo “Il Comune Informa” in maniera esclusiva, senza dare il dovuto spazio alle minoranze. Questo non lo riteniamo assolutamente corretto, in quanto sono strumenti pagati con i soldi di tutti i cittadini, e per questo la nostra iniziativa “Informati o rimborsati”, è sempre attiva.

Per concludere, ci sembra quantomeno inopportuno, per rispetto dell’onestà intellettuale, porre sempre l’accento sulla politica dei tagli imposti agli enti locali effettuata dall’attuale Governo Renzi, senza però prendere le distanze dal vostro stesso partito che li impone e che hanno toccato anche il nostro Comune. Per questo assessore Le faccio una proposta da condividere con la Giunta: visto che in consiglio sia Lei che il Sindaco, a seguito di un mio intervento, vi siete chiaramente dissociati dalle scelte della maggioranza di Governo che voi rappresentate a livello locale, vi invito a farlo con un segnale concreto ed ufficiale, cioè con una lettera indirizzata al vostro partito, nella quale indicate la volontà da parte degli amministratori del Comune di Vicopisano, in segno di protesta e dissenso, di non inviare più i contributi al partito presi dalle indennità di carica, che sono obbligatori da statuto del partito stesso, in quanto sono soldi dei contribuenti che oggi sono ulteriormente aggravati da queste scelte, fintanto che i tagli non saranno rimossi, lasciandoli nelle casse Comunali.

La saluto cordialmente augurando un dialogo aperto e costruttivo nell’interesse della comunità, ricordandoLe che sono sempre a disposizione per qualsiasi chiarimento nel merito di quanto esposto.

 

Vicopisano, lì 17/08/2015

Il Consigliere Paolo Landi

Gruppo Consiliare MoVimento 5 Stelle


Commenti   

0 #2 Latonya 2019-02-08 03:12
Prevent mold from growing on the first destination. Should you
remove consumers are concrete, you'll want to rent a jackhammer for the job.

Not using a plan can spell frustration and anger.

Here is my web-site - ace333 apk download: http://ace333.gdn/index.php
Citazione | Segnala all'amministratore
+2 #1 rosalba edperiani 2015-08-17 18:55
Cittadini dignità zero..siamo solo risorse per la classe politica.
Vedo una serpeggiante oligarchia camuffato da democrazia.
Riprendiamoci i diritti e condividiamo i doveri
Citazione | Segnala all'amministratore

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna