Informativa sull'uso dei cookie

Il sito web http://www.lungomontepisano5stelle.it/ utilizza cookie e tecnologie simili per garantire il corretto funzionamento delle procedure e migliorare l'esperienza di uso delle applicazioni online. Il presente documento fornisce informazioni dettagliate sull'uso dei cookie e di tecnologie similari, su come sono utilizzati da Paolo Landi e su come gestirli.

 

Meetup Lungomonte Pisano 5 Stelle Cittadini attivi e idee in MoVimento di Bientina - Buti - Calci - Vicopisano
FacebookRSS FeedGuarda i video sul nostro canale YouTube!

Quello che "REPORT"non dice....(Perche?)

Riceviamo questa nota dal Forum dell'acqua Valdera e volentieri lo giriamo, per vostra informazione.

Noi crediamo fermamente che la democrazia risieda  esclusivamente nella sovranità popolare, quindi la politica la deve rispettare il verdetto delle urne e l'informazione non deve essere succube al potere economico o politico.

Anche per questo diciamo No al cambiamento della Costituzione, diciamo No ad "un uomo solo al comando", diciamo NO alla riduzione della Democrazia e del potere popolare, che si esprime con il potere di controllo sui suoi eletti attraverso il voto.

Comunicato_acqua_bene_comune.jpg

LA FORZA DEL NO È LA PARTECIPAZIONE

LA FORZA DEL NO È LA PARTECIPAZIONE

In questi mesi in migliaia abbiamo difeso la Costituzione, nata dalla Resistenza al nazifascismo, e con essa la possibilità di affermare diritti sociali e civili, accrescere le libertà, combattere la politica asservita agli interessi di pochi.

Raccogliendo l’appello dei migliori costituzionalisti del Paese, da Pace a Zagrebelsky, da Rodotà a Carlassare e tanti altri, abbiamo formato 600 Comitati per il NO, nei quartieri, nelle scuole, nelle università, negli uffici e nei luoghi di lavoro. Abbiamo cominciato a promuovere incontri, diffondere volantini, invadere la rete per informare i cittadini, e consentire loro una scelta consapevole.

Ma rischiamo di dover combattere a mani nude contro il potente apparato mediatico, finanziario ed economico che sostiene la controriforma della Costituzione.

Mentre i cittadini pagano il canone RAI, Matteo Renzi sta occupando tutti gli spazi della TV pubblica con la sua campagna per il SI raccontando menzogne e prendendo in giro tutti gli italiani.

Grandi giornali, potenti dell’economia e delle banche, le tecnocrazie europee, in cambio dei favori ricevuti dal Governo, stanno mettendo a disposizione i loro mezzi e i loro apparati a sostegno del SI.

Le nostre strade, le nostre piazze, le nostre stazioni e aeroporti sono già invasi da migliaia di poster e manifesti per i quali sono stanziati 3 milioni di euro provenienti per la gran parte dal finanziamento pubblico, cioè dalle tasche di tutti i cittadini. ​

Dalla nostra parte noi abbiamo la passione e l’impegno di migliaia di cittadini grazie ai quali abbiamo potuto finora raccogliere tra luglio e agosto 180.000 euro che ci stanno consentendo di far fronte alle prime spese della campagna elettorale: per affiggere manifesti, stampare volantini, mettere in onda su tv e radio locali spot pubblicitari, fare manifestazioni.

A tutti coloro che hanno donato e ci hanno fornito il loro indirizzo, abbiamo già cominciato ad inviare la copia della Costituzione con i nostri ringraziamenti e una lettera ai discendenti, per spiegare le ragioni del presente impegno straordinario.​​

In questa prima settimana di rilancio della sottoscrizione abbiamo raccolto 33 mila euro, per combattere la disinformazione e far arrivare a tutti le ragioni del NO, abbiamo bisogno di ulteriori risorse, quelle attuali ci consentono di arrivare solo fino al 4 novembre, dopodiché avremo finito tutte le risorse. Questa volta, per ringraziarvi, manderemo a tutti coloro che donano, comunicandocelo all’indirizzo e-mail (Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. ), un “Certificato di sana e robusta Costituzione” con il vostro nome e cognome e la firma del nostro Presidente. Qui un facsimile

L’appello che vi rivolgiamo è di aiutarci secondo le vostre possibilità a compiere questo ulteriore sforzo di raccolta fondi. Se siamo in tanti a mobilitarci, possiamo raccogliere le risorse finanziarie necessarie a vincere la battaglia contro i potenti che vogliono manomettere, per i loro interessi, la nostra Costituzione.

Al termine della campagna referendaria ci impegniamo, fin da ora, a rendere conto fino all’ultimo centesimo, di quanto abbiamo raccolto e di quanto avremo speso.

DONAZIONE
CON BONIFICO BANCARIO

Comitato per il NO nel referendum sulle modifiche della Costituzione

Sede Legale Studio Avv. Pietro Adami - Corso D’Italia 97 - 00198 ROMA
IBAN: IT50 H010 1003 2011 0000 0015 772
BIC: IBSPITNA (per chi sta all’estero)

CARTA DI CREDITO

unnamed.jpg

Meetup - "Un caffè a cinque stelle"

caffe-a-5-stelle-meetup

Proseguono i nostri consueti incontri settimanali del Meetup Lungomonte Pisano 5 Stelle, dove i cittadini sono invitati a portare le proprie idee e scambiare soluzioni utili ai cittadini.

Ti aspettiamo in via del tuto eccezionale, mercoledi 02 Novembre dalle ore 21:15, davanti all'ingresso del Circolo L'Ortaccio – Vicopisano (Pi).

Il Meetup Lungomonte Pisano 5 Stelle non è un partito politico (non parla per nè rappresenta il M5S) e non lo vuole diventare, perciò non ha e non vuole avere una sede fissa. Siamo cittadini in mezzo ai cittadini, senza filtri e senza segreti, l’unica nostra strategia politica è la trasparenza ed il confronto, sempre. Si ricorda che l’incontro è pubblico ed aperto a tutti!

Portate con voi le vostre proposte da condividere e discutere con il gruppo , la condivisione è la base da cui partire per "coltivare" e portare all'interno della comunità le buone idee e le buone pratiche. E' il momento di partecipare, smettere di delegare alla politica che antepone gli interessi di partito alle necesità dei Cittadini.

Meetup Lungomonte Pisano

Meetup - 06 Settembre 2016 ore 21:15

caffe-a-5-stelle-meetup

Ti aspettiamo, MARTEDI 30 Agosto 2016 dalle ore 21:15 per il nostro consueto incontro settimanale, e per riprendere i nostri incontri dopo la pausa estiva, portare proposte e discutere idee e soluzioni condivise; Il Meetup Lungomonte Pisano 5 Stelle non è un partito politico e non lo vuole diventare, perciò non ha e non vuole avere una sede fissa. Per questo incontro ci troveremo presso i locali del Ristorante La Meridiana Perignano (Pi), su invito del Meetup di Ponsacco e Casciana Terme Lari, per assistere ad un importante dibattito condotto da Gianmarco Marcellino (sotto, la locandina dell'evento). Siamo cittadini in mezzo ai cittadini, senza filtri e senza segreti, non abbiamo niente da nascondere, l’unica nostra strategia politica è la trasparenza ed il confronto, sempre. Si ricorda che l’incontro è pubblico ed aperto a tutti!

A presto!

Meetup Lungomonte Pisano

Meetup buti in piazza per i referendum

Il Meetup Buti 5 stelle scende in piazza per i referendum.

Il Comitato Toscano Promotore del Referendum Abrogativo ha come scopo l'abrogazione dell'art. 34 bis della legge 40/2005. Tale articolo prevede la gestione sperimentale tramite convenzioni con il Privato. Tutti possono aderire al Comitato e l'adesione implica espressamente la netta contrarietà alla politica sanitaria di Rossi, del Partito Democratico e propri cespugli . Il principio fondante del Comitato è la riconquista dei diritti sanciti con la legge 833 con la piena partecipazione dei Comuni alla programmazione e gestione delle politiche sanitarie e socio sanitarie locali.

La Cittadinanza tutta ed i simpatizzanti sono invitati.

buti_cinque_stelle.jpg

BUON FERRAGOSTO dal Meetup!!

per-ferragosto.jpg

Anche il Meetup Lungomontepisano5stelle è in vacanza!

Abbiamo passato un altro anno insieme, i nostri incontri, in compagnia del portavoce in Consiglio Comunale Paolo Landi, sono stati intensi e profiqui.

Ci aspetta un altro anno che ci auguriamo ci vedrà anche più numerosi alle riunioni del Martedi, ricchi di idee e progetti, determinati e combattivi, I cittadini se lo aspettano.

Gli appuntamenti che ci attendono da settembre sono derminanti ed impegnativi: Ci sono i banchini informativi per le ragioni del NO (#iodicono) che ci vedranno schierati al fianco degli aderenti al Comitato per le ragioni del NO della Valdera, e sappiamo quanto sarà importante e difficile, anche i nostri antagonisti ce la metteranno tutta e noi dovremo essere i migliori ed i più preparati, la posta in gioco è molto alta, è in gioco la democrazia e la Sovranità popolare e, nonostante tutti gli ostacoli che sono stati posti sul nostro cammino,(#NODELIBERA45) daremo il nostro apporto con le risorse che abbiamo..

Ancora un grazie agli intervenuti alla "Pizzata in Piazza" a S:Giovanni alla Vena che ha visto partecipare il portavoce regionale Enrico Cantone, il portavoce nel Consiglio di Cascina Claudio Loconsole, ed il nostro Paolo Landi, e  vecchi nuovi amici che ci auguriamo continuino ad onorarci della loro presenza.

Un grazie anche agli amici de IL BARRINO e della Pizzeria Pizza in Piazza di S.Giovanni alla Vena per la loro professionalità.

Allora BUON FERRAGOSTO A TUTTI! e arrivederci a Settembre.

 

Meetup Lungomontepisano5stelle

Oggetto: manifesto sindaci toscani per il Si al referendum costituzionale. Lettera aperta dal Comitato per il NO alle riforme costituzionali.

12805740_1562835594030154_7798490884864099563_n.png

Riceviamo  e pubblichiamo dal Comitato Democrazia Costituzionale della Valdera, la lettera aperta inviata ai Sindaci, firmatari del documento unitario di sostegno al SI alle riforme costituzionali.

Come Meetup Lungomontepisano5stelle, siamo a fianco al Comitato nella azione di sostegno ed informazione delle ragioni del NO alle riforme costituzionali che condividiamo fattivamente e che continueremo a promuovere, nonostante l'ostruzionismo della  Giunta Comunale di Vicopisano retta dalla maggioranza PD-SEL (#nodelibera45) nel cammino di avvicinamento al Referendum .Ci uniamo altresì nel deprecare l'uso della carica di Sindaco (di tutti i cittadini) per fare propaganda a favore della  propria parte politica, usando la propria posizione "privilegiata" di Primo Cittadino in totale mancanza di rispetto per le opinioni differenti presenti nel proprio comune e nella stessa maggioranza.

lì 10 agosto 2016

                                                           

Alla c.a.   Sindaci dei Comune di:

 

Ponsacco -    Francesca Brogi

Bientina -       Corrado Guidi

Buti -              Alessio lari

Calcinaia -     Lucia Ciampi

Capannoli -  Arianna Cecchini

Lajatico -       Alessio Barbafieri

Casciana Terme Lari - Mirko Terreni

Palaia -           Marco Gherardini

Pontedera -   Simone Millozzi

Vicopisano - Juri Taglioli

Fauglia -        Carlo Carli

Santa Luce - Giamila Carli

Oggetto:  manifesto sindaci toscani per il Si al referendum costituzionale.

Come Comitato della Valdera per il NO alle modifiche costituzionali, esprimiamo  il nostro più vivo sconcerto rispetto alla posizione assunta da Lei, in qualità di  Primo cittadino,  sottoscrivendo il manifesto dei  Sindaci toscani per il Sì al referendum costituzionale, iniziativa ricordiamo  promossa da un Ministro della Repubblica.

Il nostro  sconcerto non deriva ovviamente dalle sue posizioni, ogni persona è libera  a livello individuale di avere le proprie idee ed esprimerle, anche sul referendum costituzionale. Altra cosa è farlo in qualità di Sindaco di una comunità. Utilizzare il proprio ruolo istituzionale per fini propagandistici e politici.

Lei  ha  un  ruolo pubblico che ricopre  in base al voto espresso  da migliaia di cittadini e cittadine, una comunità appunto,  in cui ci sono e ci saranno coloro che sono per il SI e altri per il NO alle modifiche costituzionali. Una cosa è assumere una posizione in qualità di iscritto del PD o libero cittadino, altra cosa è  prendere  una posizione chiaramente  di “parte”, in qualità di Primo Cittadino di una comunità che esprime  differenti  posizioni al suo interno.

La nostra  non vuole  essere una  lezione per nessuno,  ma la naturale considerazione che assumiamo come cittadini di fronte alle posizioni prese dal proprio Sindaco, che dovrebbe rappresentare la comunità nella sua interezza, e saper distinguere e tenere ben  separati  il  proprio  ruolo istituzionale rispetto  alle   posizioni personali e di partito.

 

            Distinti saluti 

                                                                       p. Comitato per il NO

                                                                             il coordinatore

                                                                             Giancarlo Onor